Il mestiere dell'attore, questo sconosciuto

Un’occasione speciale, quella che nasce dalla collaborazione tra due realtà storiche torinesi – da una parte il Festival del Cinema e dall’altra il Teatro Baretti. Con la complicità di Monica Luccisano, autrice e regista torinese, il 25 novembre presenteremo in prima nazionale un lavoro che si intitola Palcoscenico, un remake. Un dialogo “possibile” tra corpi d’attrici in bianco e nero, che si muovono ridono e danzano come spettri sognanti sulla parete di fondo del cinema-teatro Baretti e il corpo in carne ed ossa di un attrice che tenta con loro, sul palcoscenico, di fare luce su uno dei mestieri più amati e travisati di sempre. E le domande che nascono da questo dialogo alimentano nuove questioni e aprono ad altri interrogativi, e il nostro “fare luce” si rivela, alla fine, un semplice accendere fiammiferi nel buio della sala, per tentare di riconoscere immagini che possano parlare di noi e con noi, come in un sogno. Parte, tutti, attori e non attori di una storia di cui conosciamo l’inizio, non ancora la fine perché – ci ricorda Shakespeare – siamo della stessa sostanza dei sogni e la nostra vita breve è circondata dal sonno.
Con leggerezza, in punta di piedi. Un remake.

Sonia Bergamasco